giovedì 30 ottobre 2014

L'India a Venezia: un week end

Un fine settimana ‘indiano’ a Venezia

Mostra fotografica - 
Nell’ambito dell’evento di quest’anno, nel corso dei tre giorni seminariali sarà esposta e aperta al pubblico presso la Fondazione Giorgio Cini la mostra fotografica "Luci dell'India" 1935-1955, che raccoglie oltre 40 foto in bianco e nero dell'Archivio di Alain Daniélou e Raymond Burnier sito presso la Fondazione FIND di Zagarolo. L’ingresso alla mostra è gratuito.

Spettacolo di danza classica indiana
- FIND, in collaborazione con Reset-DoC, l’associazione Gamaka e TocnaDanza (Venezia) è inoltre lieta di presentare “Rasanubhava”, uno spettacolo di danza classica indiana bharatanatyam della danzatrice di fama internazionale Leela Samson, accompagnata da Nidheesh Kumar, Indu Nidheesh e da un gruppo di musicisti, al prestigioso Teatro Malibran di Venezia il giorno 8 novembre 2014 alle ore 20.

Workshop
 - Da venerdì 7 a domenica 9 novembre Leela Samson sarà insegnante ospite presso l’associazione Gamaka di Venezia diretta da Marianna Biadene per un Workshop Intensivo di Danza Bharatanatyam organizzato in collaborazione con la Fondazione FIND, rivolto a danzatori e professionisti. (Per informazioni vedi in basso).

I “Venice-Padua-Delhi Seminars” sono un evento organizzato in collaborazione con le due istituzioni ospitanti, FIND India-Europe Foundation for New Dialogues responsabile quest’anno della direzione artistica, l’Università islamica di Delhi Jamia Millia Islamia, la rivista indiana in lingua inglese Seminar, Associazione Gamaka e Tocna Danza. L’evento è patrocinato dall'Università di Padova, con un contributo del dipartimento di Filosofia, Sociologia, Pedagogia e Psicologia applicata (FISPPA) e del dipartimento di Scienze Politiche, Giuridiche e Studi Internazionali (SPGI).


Giovedì, 6 novembre 2014
ore 10.00-17.00 Università di Padova, Sala delle Edicole – Arco Valaresso, Piazza Capitaniato, Padova
Benvenuto: Giovanni Luigi Fontana, Vincenzo Milanesi, Antonio Varsori (Università di Padova)
Apertura Giuseppe Zaccaria | Rettore, Università di Padova Giancarlo Bosetti | Direttore, Reset-DoC
Prima sessione: How does populism take root? Europe, India & other countries
Mauro Calise | Università degli Studi di Napoli Federico II Sandeep Dikshit | Deputato, India Shashi Tharoor | Deputato e ex ministro, India Ananya Vajpeyi | Centre for the Study of Developing Societies, India Chair: Roberto Toscano | Ex ambasciatore italiano in India
Seconda sessione: Minorities: Christians, Muslims and lower castes in India, migrants in Europe. Between integration, exclusion and discrimination.
Vincenzo Pace | Università di Padova, Italia Stefano Allievi | Università di Padova, Italia Adnane Mokrani | Pontificio Istituto per gli Studi Arabi e Islamici, Italia Rowena Robinson | Indian Institute of Technology Bombay, India
Chair: Vincenzo Milanesi | Università di Padova

Venerdì 7 novembre 2014
ore 10.00-17.00 Fondazione Giorgio Cini, Sala Barbantini, Isola di San Giorgio Maggiore, Venezia
Prima sessione: Minorities and gender: affirmative action, quotas and empowerment.
Current challenges in India and Europe
Marina Calloni | Università degli Studi di Milano-Bicocca
Suresh Sharma | Jamia Millia Islamia, India Binalakshmi Nepram | Manipur Women Gun Survivors Network/Control Arms Foundation of India Samreen Mushtaq | Voices of young scholars, Jamia Millia Islamia, India
Chair: Ananya Vajpeyi | Centre for the Study of Developing Societies, India
Seconda sessione: Welfare, policies and minorities in contexts of social resentment.
Coping with political, religious, linguistic and ethnocentric radicalization
Giuliano Amato | Corte Costituzionale, Italia Rajeev Bhargava | Centre for the Study of Developing Societies, India Franca Bimbi | Università di Padova Mujibur Rehman | Jamia Millia Islamia, India Chair: Fabrizio Petri | Autore and diplomatico, Italy

Sabato, 8 novembre 2014
– ore 10.00-14.00 Fondazione Giorgio Cini, Sala Barbantini, Isola di San Giorgio Maggiore, Venezia
Ultima sessione: Against fear: Cultural and political premises for an inclusive citizenship
Will Kymlicka | Queen's University at Kingston, Canada Avishai Margalit | Princeton University Chair: Nina zu Fürstenberg | Presidente, Reset-DoC
Tavola rotonda Giuliano Amato, Rajeev Bhargava, Mauro Calise, Shashi Tharoor, Renzo Guolo Chair: Georg Heinrich Thyssen-Bornemisza | Presidente onorario, Reset-DoC
Presentazione dello spettacolo di danza Bharatanatyam, Teatro Malibran ore 20 Marianna Biadene (Associazione Gamaka, Venezia)


Il tema filosofico del pluralismo culturale
La cornice tematica generale del progetto “Venice-Padua-Delhi Seminars” è il pluralismo culturale, visto attraverso una prospettiva di analisi dei processi sociali e politici e di scambio tra est e ovest. I seminari sono un’occasione di approfondimento dei trends politici, sociali ed economici che attraversano paesi e società – come quella indiana e, sempre più, anche quella europea – dove le differenze culturali, etniche e politiche coesistono e interagiscono. Ogni incontro dura tre giorni, su cinque sessioni, e agli interventi presentati di studiosi ed esperti provenienti dall’India, dall’Europa e da altre parti del mondo si affianca una tavola rotonda dedicata all’analisi delle “policies” relative alle minoranze e alla sfida globale della composizione multietnica delle nostre società.

4 commenti:

sunil deepak ha detto...

In ottobre, avevo perso uno spettatocolo di Leela Samson a Delhi, mi piacerebbe vederla a Venezia ma e' cosi tardi alla sera e il 9 mattina presto, ho un volo ..

Sonia.namaste Namaste ha detto...

Che peccato! Io vado. Ti racconto! Che strani incroci di India-Italia, Italia, India, Indiani, italiani in Italia e in India...Che bello! Ben tornato comunque! In Italia e in India ! Ah ah

Silvia Merialdo ha detto...

Molto interessante, mi piacerebbe esserci, ma non posso :-(
Ci racconterai, vero?

Sonia.namaste Namaste ha detto...

Certo cara. Mi hanno invitata a tutto il seminario. Ma l'orario mattutino è davvero proibitivo per il lavoro. Ti dirò. Baci