martedì 18 gennaio 2011

The manganiyar seduction: scenografica performance rajastana

Qualche settimana fa a Delhi, presso il Purana Quila fort, il coreografo Roysten Abel ha presentato un interessante spettacolo di musica rajasthana. La coreografia è interessante: rievoca i bordelli di Amsterdam. Meraviglioso connubio di voci e strumenti dio una terra magica e antica: il Rajasthan.
L'esecuzione è quella di 43 musicisti che suonano in 36 cubi, con performances musicali o canore individuali o di gruppo, spesso a canone. Lo spettacolo ha esordito nel 2006 ma ancora desso gira in tutto il mondo. Nel 2007 anche in Italia. Per le prossime date primaverili  i più fortunati saranno in Australia, in Nuova Zelanda, a Washington. Alquanto difficile!Peccato!

3 commenti:

Silvia Merialdo ha detto...

Bellissimo, voglio vederlo! Grazie per il video e il post!

Su sito dice che
"Europe tour for 2011 summer to be announced shortly"
Magari da qualche parte si riesce a vederelo, senza andare in Nuova Zelanda!

sonia.namaste ha detto...

Magari. E' come per A R Rahman. Il concerto più vicino è in Svizzera tra Marzo e Aprile. Mi sto organizzando....:)

Silvia Merialdo ha detto...

In Italia mai niente, eh? :(