mercoledì 28 marzo 2012

Notturno indiano: addio a Tabucchi, un maestro letterario


Ci sono tanti modi di raccontare l'India

"Chi ha voluto cercare non vuol più trovare. Chi ha voluto essere cercato, non vuol più farsi trovare"

                                                                                                        Tabucchi, Notturno indiano

4 commenti:

Clara ha detto...

Grazie per questo stupendo post. Ci mancherà Tabucchi, ci mancherà.

sonia.namaste ha detto...

ci mancherà....

Cristina ha detto...

Sì grazie Sonia per averlo ricordato così. Pensa che l'ho riletto qualche mese fa Notturno Indiano, e mi è piaciuto tantissimo, forse mi ha emozionato più di quando l'avevo letto tanti anni fa.

Un caro saluto,
cris

sonia.namaste ha detto...

Un bellissimo lavoro
Un bacio a te