mercoledì 14 novembre 2012

La Trasmigrazione e il tulku a Venezia

Tibet, Agosto 2011

La dottrina tibetana
della trasmigrazione e il tulku
Fondazione Querini Stampalia, Venezia
giovedì 15 novembre 2012, dalle ore 17.45
             
Un’occasione per esplorare, attraverso la dottrina della trasmigrazione e del tulku, un’antica civiltà che dal “Tetto del Mondo”, il lontano altipiano del Tibet, giunge fino alla città di Venezia dove di recente il Dalai Lama è stato insignito della cittadinanza onoraria.
Appuntamento giovedì 15 novembre dalle 17.45 a Palazzo Querini Stampalia con La dottrina tibetana  della  trasmigrazione  e  il  tulku,  l’incontro  organizzato  da  International  Dzogchen Community Gyamtsholing Venezia e Shang Shung International Institute for Tibetan Studies, con la collaborazione della Fondazione Querini Stampalia e di Ca’Foscari Cinema. Ad introdurre il tema Fabian Sanders, docente di Lingua e Letteratura Tibetana all’Università Ca’Foscari di Venezia e Direttore Accademico dell'Istituto Shang Shung per gli Studi tibetani (Regno Unito).L’intervento analizzerà le particolari modalità di trasmigrazione attraverso le quali i Tulku, Maestri spirituali  tibetani,  decidono  di  “rimanifestarsi  per  prestar  soccorso  agli  esseri  che  impotenti navigano nell’oceano del divenire”, come afferma Sanders. Nell’occasione si parlerà de La lampada che rischiara le menti ristrette, di Chögyal Namkhai Norbu (Shang Shung edizioni, Arcidosso 2012).A seguire, alle 18.30, la proiezione del film My reincarnation, introdotto da Roberta Novielli,
Professore  Associato  di  Storia  del  Cinema  Giapponese  e  Delegata  del  Rettore  alle  Attività
Cinematografiche di Ca' Foscari Cinema e di Ca' Foscari Short Film Festival.Firmato dalla regista statunitense Jennifer Fox, My reincarnation è un documentario sulla vita di Namkhai Norbu Rinpoche, uno dei principali maestri viventi del buddismo tibetano, e del figlio primogenito Yeshe che, nato in Italia, si distanzia in qualche modo dalle orme paterne seguite per alcuni  anni,  proponendo  con  un  linguaggio  alternativo  e  filosoficamente  affine  agli  schemi occidentali, i principi del buddismo tibetano.
Vent’anni di riprese documentano il rapporto complesso tra padre e figlio in una storia universale sull’amore, la trasformazione e il destino. Film multilingue (italiano, inglese, tibetano) con sottotitoli in italiano.
L’incontro si terrà nell’Auditorium Giannina Piamonte
Ingresso libero fino ad esaurimento posti
Seguirà un piccolo rinfresco offerto dalla Comunità Dzog Chen Venezia - Gyamtsholing
La Comunità Dzog Chen di Venezia organizza  sabato 17 e domenica 18 novembre, alla  Bottega del
Tintoretto di Venezia, un Corso di pittura Thangka per imparare a disegnare secondo la pittura tradizionale
tibetana su tele arrotolabili.
http://www.tibetanthangkapainting.com
gyamtsholing.venezia@gmail.com

Per informazioni
Fondazione Querini Stampalia, Santa Maria Formosa, Castello 5252,  30122 Venezia
tel 041 2711411   fax 041 2711445
www.querinistampalia.it
ufficiostampa@querinistampalia.org

2 commenti:

Silvia Merialdo ha detto...

Molto interessante: ci racconterai?

sonia.namaste ha detto...

Purtroppo non posso andare. Ho promesso da settimane di aiutare un amico