venerdì 12 febbraio 2010

Muoversi


"Vergogna, e' questo il modo di amare? Dormendo?
Quel che faresti domani fallo oggi
Fa' quello che oggi hai da affrontare.
A che servira' il tuo dolore e il tuo sgomento
quando gli uccelli ti avranno rubato il grano?"

Questo Inno indu' l'ho trovato su un libro a me molto caro, Intoccabile di Anand

Oggi mi viene da dedicarlo a tutti quelli che si disperano e non vogliono trovare una soluzione
Come si puo' rimanere insensibili davanti alla bellezza del mondo?
Come si puo' credere che tutto sia tetro e impossibile da risolvere.
Molte esperienze della mia vita mi hanno portata a vivere con persone legate a questa dimensione negativa. Forse e' per questo che ho necessariamente maturato un atteggiamento contrario.

Passare le giornate con la testa tra le mani ripetendo lamentele contro il fato non serve a nulla
Apprezzo e condivido il coraggio di chi rischia, di chi agisce, di chi sa voltare pagine, di chi prova e riprova su strade difficili, su strade inesplorate.Andiamo avanti.

Non riesco a rimanere a guardare in silenzio.
L'azione e il coraggio.

L'anno passato mi ha messa alla prova ma sono giunta ad una conclusione: il male, la sfortuna, il caso, chiamatelo come volete, sono solo un'assenza del bene. Se non ricordo male lo pensava anche Sant'Agostino

3 commenti:

niki ha detto...

Ti voglio bene Soni.
Niki

sonia ha detto...

anche io :)

sonia.namaste ha detto...

anche io